News

Cosa aspettarsi dalla Milano Arch Week 2019

Cosa aspettarsi dalla Milano Arch Week 2019

La settimana dell'architettura tra cambiamento climatico, trasformazioni urbane e future prospettive architettoniche.

Sostenibilità, architettura, nuovi spazi urbani e rapporto uomo-natura: questi i temi di workshop lecture, itinerari, performance e incontri della Milano Arch Week che, giunta alla sua terza edizione, si svolgerà quest'anno dal 21 al 26 maggio.

Promossa dalla Triennale di Milano insieme al Politecnico di Milano, alla Fondazione Giangiacomo Feltrinelli e al Comune di Milano, con la direzione artistica di Stefano Boeri, la settimana dell’architettura riunirà archistar, street-artist, designer del paesaggio, vincitori del Premio Pritzker, professionisti del settore e curiosi a riflettere sull’evoluzione dell’architettura e sulla complessità urbana contemporanea.

Partendo dal tema della Triennale Broken Nature: Design Takes On Human Survival che si interroga su come ricostruire il rapporto con la natura grazie al design e a discipline affini, si vogliono discutere i possibili strumenti che l’arte della progettazione architettonica ci fornisce oggi nel recupero del rapporto uomo-ambiente.

Le criticità del cambiamento climatico ci impongono di agire con urgenza in tutti i campi dell’umano nel tentativo di recuperare tale rapporto, partendo prima di tutto dal proprio spazio urbano.

Triennale: Broken Nature: Design Takes On Human Survival

Milano è una città che ha visto uno sviluppo urbano grandissimo con progetti su scali ferroviari, sull'accademia delle belle arti, sulla città studi e che continua a guardare al futuro nel tentativo di ricucire il rapporto con il verde.

Quello della città meneghina è quindi uno spazio urbano in piena trasformazione, e le indagini presenti all’Urban Centre in Triennale sulle sfide che attendono la città entro 2030 lo mostrano chiaramente. È necessaria quindi un’analisi della struttura urbana, degli spazi fisici e di quelli che si stanno delineando e che ridefiniranno ancora il rapporto dell’uomo con i nuovi luoghi della città.

Tante opportunità di partecipare al dibattito su architettura e antropocene nel contesto urbano.

Sorto come evento accademico, la Milano Arch Week diventa una piattaforma per lo sviluppo del dibattito sull’architettura che si snoda su più piani. Al Politecnico l’analisi si svolge su un piano architettonico-progettuale guardando ai disegni di grande professionisti di settore che pensano la città del futuro. Lo sguardo più progettuale viene compensato dall’attenzione ai temi sociali.

Alla Fondazione Giangiacomo Feltrinelli infatti si dialoga sugli obiettivi da perseguire tramite i nuovi progetti architettonici. Il palinsesto About a City- rethinking Cities pensa alle sfide urbane e alle risposte della comunità alle disuguaglianze e all’impatto dello sviluppo urbano.

Al centro il concetto di bene comune, di confine e di potere trasformativo della cultura: per l’occasione è stato realizzato un documentario per raccontare i quartieri della città e si approfondisce, insieme a street-artist ospiti, il potere rigenerante dell’arte pubblica.

Alla Fondazione Giangiacomo Feltrinelli il palinsesto About a City- rethinking Cities

Non solo mostre, talk, e convegni, la Milano Arch Week 2019 prevede molti format grazie ai quali fare esperienza e approcciarsi a queste importanti tematiche.

Il 24 e il 25 grazie all’Ordine degli architetti di Milano, molti studi di architettura della città apriranno le porte per mostrare i retroscena della progettazione architettonica, far avvicinare il cittadino al laboratorio tecnico dell’architetto.

Grazie alla collaborazione con l'Open House Milano il 25 e il 26 è possibile visitare edifici pubblici e privati di notevole rilevanza architettonica a cui solitamente non si può accedere.

Sono organizzati itinerari di architettura e visite guidate alla scoperta di questi edifici inaccessibili. L’attenzione è rivolta al patrimonio architettonico moderno e contemporaneo quanto a quello artistico e culturale.

Eventi, lecture, itinerari in edifici architettonici non accessibili: la Milano Arch Week, grazie ai suoi diversi format sperimentati, offre alla portata di tutti tecnicismi e argomenti specifici del settore che altrimenti rimarrebbero privilegio di pochi. Perché quelli della trasformazione urbanistica, delle risposte architettoniche ai cambiamenti e dell’urgenza dell’ambiente in ogni settore della vita dell’uomo sono argomenti che riguardano tutti in prima persona, non solo istituzioni o architetti.

Progettazione sostenibile